Newsletter Subscriber

Per chiedere l'invio del PDF del foglietto parrocchiale inserisci il tuo nome e la tua e-mail e poi clicca su invio richiesta:

IL PRESEPE DI RAMPAZZO

In occasione del cinquecentenario dalla fondazione della nostra chiesa parrocchiale (anno 2005), un gruppo di appassionati presepisti ha voluto realizzare per la prima volta, il presepe di Rampazzo, ambientato in una delle più antiche zone del Paese, sede del castello medievale appartenuto ai conti Thiene.

 

DESCRIZIONE

Il presepe che riproduce quasi fedelmente i fabbricati esistenti nei primi anni del Novecento, con il Torrione che campeggia in primo piano e l’antica corte circostante, è arricchito da alcuni personaggi che svolgono attività legate alla vita contadina di un tempo: la lavandaia, l’arrotino, il vasaio, lo spazzacamino, l’impagliatore di sedie, il maniscalco …… oltre agli immancabili animali da cortile: cani, gatti, galline, mucche e le pecore dei pastori venuti ad adorare Gesù.

Sullo sfondo la chiesa parrocchiale, fatta costruire da San Gaetano nel 1505, riprodotta fedelmente nella sua struttura del secolo scorso, quando ancora il campanile era collocato sul retro.

Affacciandosi alle finestre, si può ammirare la ricostruzione di alcuni ambienti domestici: la cucina con il focolare acceso, la stanza del “seciaro” dove si lavavano i piatti, la camera da letto con la “fogara”, la stanza della sarta e quella del telaio. In altri edifici trovano posto il fabbro (“favaro”) che lavora il ferro, la stanza dei bachi da seta (“cavalieri”), la segheria e la camera dove si essiccavano le foglie di tabacco.

Altri ambienti di lavoro ricostruiti nei minimi particolari sono il laboratorio del

falegname, la stalla, dove la famiglia contadina si riuniva per scaldarsi e fare filò, la cantina e il pollaio. Non manca il piccolo presepe “nel presepe” che gli abitanti dell’antica corte hanno allestito in un angolo del portico.

Attraverso le aperture degli edifici in primo piano, è possibile osservare il paesaggio che fa da sfondo, con alcune delle case più antiche del paese ricostruita fedelmente, tra cui spicca il mulino ad acqua che sorge vicino alla chiesa e la piazza con il mercato.

 

PRESEPIO DEDICATO A SAN GAETANO THIENE

Il nostro presepio è dedicato, come accennato, a San Gaetano Thiene. Un particolare episodio riportato nella sua biografia, narra che il Santo, nella notte di Natale del 1517, ebbe il privilegio di tenere fra le braccia il Bambino Gesù, accanto a Maria e Giuseppe, in un momento di estasi mistica.

La bellezza e la tenerezza di quell’evento ha ispirato i presepisti, pur nella limitatezza dei loro mezzi, a ricostruirne la scena con alcuni effetti che appassionano da qualche anno soprattutto i bambini, che aspettano curiosi l’apparizione di Gesù in braccio a San Gaetano.

A lui, Santo della Provvidenza, chiediamo di aiutarci a confidare sempre nel piccolo Bambino per donarci la speranza in un domani migliore.

 

EDIZIONE 2013-2014: LE VISITE

Il presepe, che ha riscontrato l’apprezzamento di un sempre crescente numero di visitatori, anche quest’anno è ricco di molte novità.

Allestito nel salone sopra il Bar Parrocchiale, sarà visitabile a partire dal 25 dicembre 2013 e fino al 26 gennaio 2014:

-        nei giorni festivi dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14,30 alle 19.00

-        sabato dalle 15,00 alle 19,00

-        nei giorni feriali fino al 6 gennaio 2014 dalle 15.00 alle 19.00.




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.